Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Pubbl. Ott 7, 2014 in Alimentazione e Dieta

Le fibre prolungano la vita degli infartuati

Le fibre prolungano la vita degli infartuati

0 Flares 0 Flares ×

Fibreecuore1Seguire una dieta ricca di fibre aiuta gli infartuati a vivere più a lungo. Questa la conclusione di un nuovo studio pubblicato sul British Medical Journal.
Un elevato apporto di fibre alimentari è da tempo associato a una diminuzione del rischio di sviluppare malattie coronariche, ma finora non era chiaro se esistesse o meno una correlazione tra il consumo di fibre e l’allungamento della vita nei sopravvissuti ad infarto. I ricercatori hanno analizzato i dati di due mega-trial statunitensi che hanno coinvolto 173.229 soggetti di entrambi i sessi, ai quali erano stati sottoposti questionari sulle loro abitudini di vita.
Successivamente, sono state esaminate le risposte delle 2.258 donne e dei 1.840 uomini sopravvissuti ad un primo infarto del miocardio durante i due studi e seguiti in media per nove anni. Questi soggetti sono stati divisi in cinque gruppi in base al consumo di fibre dopo l’attacco cardiaco. E’ stato possibile osservare come il gruppo con il maggior apporto di fibre avesse il 25% di rischio di morte in meno, negli anni successivi all’infarto. Inoltre, lo studio ha evidenziato come il legame tra consumo di fibre e ridotta mortalità era maggiore nel caso dei cereali. I cereali, infatti, aumentano il senso di sazietà e riducono l’assorbimento intestinale di zuccheri e grassi, riducendo sia il sovrappeso e il rischio di patologie cardiovascolari.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 Email -- 0 Flares ×
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 LinkedIn 0 Email -- 0 Flares ×